Escursione all’Isola dell’Asinara

Asinara: tante escursioni per scoprire un’isola ancora incontaminata

 

L’Isola dell’Asinara si trova nel Golfo omonimo, praticamente di fronte a Castelsardo, nella Sardegna nord occidentale.

Con i suoi 110 km di coste, l’Isola dell’Asinara è uno dei pochi luoghi del Mediterraneo a conservare un ambiente naturale incontaminato con specie animali uniche, come l’asinello bianco, simbolo appunto dell’isola.

Prima di essere Parco Nazionale, l’Asinara fu prima stazione sanitaria per le quarantene e poi, dal 1896 fu sede di una colonia penale e carcere di massima sicurezza. Dopo anni in cui visitare l’isola era vietato, con l’istituzione nel 1997 dell’area naturale protetta, è possibile visitarla.

Sono diverse le tipologia visita e le escursioni che si possono fare all’Isola dell’Asinara. Vi diamo quindi alcuni consigli per sciegliere la vostra escursione.

 

 

Se non avete mai visitato l’Asinara , uno dei modi migliori per avere un quadro completo, potrebbe essere quello di visitarla col trenino che vi guiderà in un percorso alla conoscenza della storia e dell’ambiente.

Se volete vivere un pò di avventura, il fuoristrada 4×4 offre la possibilità di conoscere l’isola in maniera più approfondita e di raggiungere zone inaccessibili, come il faro di Punta Scorno, il bosco di Elighe Mannu, Punta della Scomunica.

Se invece volete avere un maggiore contatto con la natura ed essere indipendenti, il modo migliore è quello si visitarla con la bicicletta o semplicemente a piedi percorrendo tutti i sentieri tracciati dall’ente parco.

Sono varie le società che organizzano le escursioni e solitamente nel costo è compreso il biglietto del traghetto per raggiungere il Parco dell’Asinara. Si può partire da Porto Torres con il traghetto  o da Stintino con barche passeggeri.

 

Foto di:

Trinchetto www.flickr.com/photos/8810882@N03/

Oscar Carvajal https://www.flickr.com/photos/25230997@N08/
Roberto Cossu https://www.flickr.com/photos/asibiri/


Tag: .



< Leggi altri Post